Yessgame

Dove Giocare è una cosa seria

REC-PC RECENSIONI

They are Billions: strategia in tempo reale tra gli zombie

Sharing is caring!

Quanto pensi di essere in gamba?

They Are Billions è il nuovo gioco di strategia in tempo reale prodotto e pubblicato da Numantian Games per PC, rilasciato su Steam il 12 dicembre 2017. Dopo il grande successo riscosso nel 2014 con Lords of Xulima (9/10 su Steam), la software house di origini spagnole pubblica questo nuovo interessante RTS.

Si tratta di un gioco di strategia in tempo reale ambientato in un mondo post apocalittico, in cui l’obiettivo è quello di costruire una stabile e solida colonia di esseri umani che sia in grado di sopravvivere e prosperare in un mondo ostile e pieno di zombie infetti. Combina quindi gli elementi di un gioco di strategia con quelli di un gioco gestionale: dovrete infatti procurarvi le risorse necessarie per costruire edifici, aumentare la popolazione e costruire un esercito che possa difendervi.

 

Screen di gioco.

 

Capisco che detta cosi possa sembrare semplice. Ma in realtà, provandolo, ci si rende conto che non è così.  Prima di iniziare la propria partita è possibile impostare vari parametri che renderanno la vostra esperienza di gioco più o meno longeva/complessa. Potrete selezionare da alcuni menù a tendina il numero di giorni per i quali sopravvivere per considerare la partita vinta, il livello di aggressività degli zombie e la mappa che preferite.

 

Una delle schermate di selezione

 

In base ai parametri impostati si otterrà un “Fattore di Punteggio” in percentuale. Questo andrà a influenzare il punteggio ottenuto alla fine della partita, che dipende da diversi fattori:

  1. Durata della partita
  2. Infetti uccisi
  3. Soldati Persi
  4. Risorse accumulate

Ma non lasciatevi ingannare dai consigli inseriti, perchè questo gioco, specialmente se non siete abituati al genere gestionale, vi metterà a dura prova. Sebbene all’inzio tutto sembri calmo e apparentemente tranquillo, in realtà tra le gli zombie si muovono. Gli infetti proliferano e attaccano moltiplicandosi e avvicinandosi sempre più al vostro accampamento. Sarà necessario essere veloci nel raccogliere le giuste risorse e nel preparare adeguate difese ma non solo. Chiudersi dietro le palizzate aspettando le ondate di nemici non si rivelerà mai una buona strategia. Improvvisamente vi trovere assediati da ogni angolo e basta che un solo zombie entri per scatenare il panico. Se uno di loro viene a contatto con uno dei vostri edifici tutti gli umani che contiene diventeranno a loro volta infetti. In breve si diffonderanno tra gli altri edifici fino a distruggere l’intero accampamento.

Una delle schermate di selezione.

Il livello di sfida è elevato ma anche elettrizzante. Porta il giocatore a giocare e rigiocare finchè non trova la strategia che porti alla vittoria. L’aspetto gestionale è ben curato e muovendosi in ambito di gioco con sapienza e pianificando bene ogni mossa è possibile passare dalle palizzate in legno a vere e proprie mura, costruire edifici sempre più tecnologici, passare da arceri a robot guidati dotati di lanciafiamme. Le mura possono essere dotate di sistemi difensivi come torri di guardia, baliste, torri tesla che fulminano i nemici e trappole. Per fare tutto questo sarà però necessario produrre risorse come legno, metallo, oro, cibo ed energia. Le potrete ottenere solo espandendo la vostra colonia in modo mirato. Dovrete costruire falegnamerie e capanne dei cacciatori vicino ai boschi, capanne da pescatore vicino ai bacini d’acqua e via discorrendo.

Sul piano del gameplay il gioco si presenta abbastanza intuitivo. Però l’assenza di un tutorial vero e proprio porta il giocatore a dover scoprire da solo le funzioni dei vari comandi. Esiste comunque una sezione “Help” nel menu principale che fornisce tutte le informazioni di base relative allo scopo della partita. Inoltre il gioco è organizzato in una modalità chiamata dagli sviluppatori stessi “Ironman”: la morte è permanente e non è possibile caricare un salvataggio precedente. L’unico modo per salvare è quello di uscire dal gioco, creando un “Autosave”. Questo rende le cose ancora più difficili: se infatti malauguratamente usciste dal gioco dopo aver fatto una mossa sbagliata, sarà molto difficile vincere e non potrete tornare indietro. Per controbilanciare però, gli sviluppatori hanno inserito una modalità “pausa”: sarà possibile fermare il gioco e pianificare le proprie azioni con tutta calma.

In termini tecnici il gioco si presenta solido, anche se ogni tanto qualche piccolo bug potrebbe bloccare alcuni soldati in alcune zone della mappa (abbastanza raro ma in ogni caso basta stare attenti a come si posizionano gli edifici). Graficamente parlando il gioco si presenta piacevole, bello da guardare e particolare: lo stile ricorda vagamente alcuni personaggi di Borderlands. Il level design è curato. Ogni mappa si genera casualmente ad un nuovo game, tenendo conto di determinati parametri relativi alla tipologia di mappa scelta dal giocatore precedentemente. E’ anche possibile regolare minime impostazioni grafiche come la qualità delle texture, la sincronia verticale ed altri parametri.

Infine possiamo dire che il gioco possiede una colonna sonora calzante, che non disturba il giocatore e lo accompagna nelle varie fasi di gioco, “accendendosi” durante le fasi di combattimento. Inoltre è presente una voce che avverte il giocatore di determinati eventi (costruzioni terminate, mura sotto assedio, unità in pericolo, edifici compromessi e altro).

Quindi?

 

Nel complesso si tratta di un un gioco di strategia indie decisamente interessante. Da non perdere sia per gli amanti del genere gestionale che per quelli che adorano gli RTS. Se la nostra recensione vi ha convinto vi lasciamo i link di Steam e del sito ufficiale di Numantian Games per l’acquisto o altre informazioni. Il gioco è stato rilasciato al prezzo di 20,69€ con uno sconto del 10% valido fino al 19 dicembre.

They Are Billions – Steam

They Are Billions – Numantian Games

 

They Are Billions

7.3

Grafica

7.0/10

Audio

7.0/10

Longevità

7.0/10

Gameplay

7.5/10

Controlli

8.0/10

LEAVE A RESPONSE

Vai alla barra degli strumenti