Yessgame

Dove Giocare è una cosa seria

Fade to Silence
FADE TO SILENCE PC PLAYSTATION 4 RECENSIONI XBOX ONE

Fade to Silence: La recensione

Sharing is caring!

Fade to Silence è un’avventura survival sviluppata da Black Forest Games e prodotta da THQ Nordic che cerca di riunire diversi elementi videoludici sotto un’unica bandiera. Riuscirà nel suo intento?

In Fade to Silence il mondo è dominato da un’entità malvagia che ha fatto scendere il gelo perenne sul pianeta sterminando la popolazione. Solo il protagonista, Ash, è in grado di vedere e ascoltare questo spirito che sembra volerlo mettere alla prova e, al tempo stesso, è anche l’unico a poter risollevare le sorti dei pochi superstiti rimasti in vita, tra cui sua figlia Allie.
L’obiettivo di Ash sarà quello di costruire un rifugio caldo ad accogliente per i superstiti, ma per farlo però dovrà esplorare le impervie lande ghiacciate per raccogliere risorse e liberare i territori circostanti dalla corruzione disseminata dall’entità oscura.

SOPRAVVIVI AL GELIDO INVERNO

Queste sono le premesse. Prima di iniziare a parlarvi del gameplay però è importante chiarire che si può vivere l’esperienza di Fade to Silence in due modi: in modalità Esplorazione con vite e risorse infinite per prendere confidenza con l’ostile mondo di gioco oppure in modalità Sopravvivenza per vivere a pieno dell’esperienza survival facendo sempre attenzione alla morte definitiva dopo un determinato numero di vite.

Il gioco è molto duro specialmente nelle fasi iniziali quando dovremo imparare in fretta a tenere sott’occhio le barre del freddo e della fame ma, nonostante la minaccia del permadeath sia costante, non è punitivo poiché è possibile sbloccare diversi potenziamenti che vengono mantenuti anche per i New Game successivi. Una corretta strategia è dunque alla base della sopravvivenza di Ash e di tutti gli altri personaggi di Fade to Silence.

Fade to Silence Screenshot 1

COSTRUISCI LA TUA BASE

Il centro nevralgico del gioco è, come detto, il rifugio che dovremo sviluppare in tutti i suoi aspetti: dagli edifici destinati all’accumulo e alla lavorazione delle risorse alle strutture per la difesa della propria base dalle creature corrotte che spesso ci attaccheranno. I superstiti che salveremo dalle grinfie del gelo potranno poi essere arruolati per determinati compiti all’interno della nostra base, a seconda della loro propensione, velocizzando l’ottenimento di risorse o altre attività prettamente gestionali.
La progressione è piuttosto lenta all’inizio perché per raccogliere le risorse dovremo allontanarci sempre più dal rifugio però, dopo aver sbloccato i viaggi rapidi e soprattutto la slitta, la strada si farà in discesa almeno per quanto riguarda l’approvvigionamento dei materiali.

Fade to Silence Screenshot 2

COMBAT SYSTEM

Se la componente gestionale di Fade to Silence ci ha convinto pienamente, il combat system invece ci ha deluso.
Durante la bonifica delle zone corrotte, il protagonista si troverà di fronte a numerose creature ostili. Per combattere sono disponibili pochi, essenziali, comandi: un attacco leggero e uno pesante con la singola arma da mischia a disposizione, attacchi a distanza con armi a medio-lungo raggio ed infine schivate e parate per difendersi. Purtroppo, complice la scarsa varietà di nemici e la mancanza di combinazioni di attacchi per variare gli approcci agli scontri, il combat system risulta l’anello debole di questa produzione al pari di un comparto grafico di livello inferiore rispetto ad altri titoli odierni, con lacune piuttosto evidenti.

Fade to Silence Screenshot 3

Da apprezzare invece la possibilità di completare l’avventura insieme ad un amico nella modalità cooperativa a due giocatori.

CONCLUSIONI

Fade to Silence è un titolo che, grazie alle sue ottime meccaniche gestionali e survival, sarà apprezzato da tutti gli amanti delle sfide al limite dell’estremo anche se un combat system non all’altezza e una realizzazione tecnica piuttosto arretrata per gli standard attuali vanno ad intaccare una valutazione generale che sarebbe potuta essere ben più positiva.

Fade to Silence

6.4

GAMEPLAY

7.0/10

CONTROLLI

6.0/10

LONGEVITÀ

8.0/10

GRAFICA

5.0/10

AUDIO

6.0/10

Pro

  • Un vasto mondo ghiacciato da esplorare
  • Meccaniche survival e gestionali ben studiate
  • Non troppo punitivo... nemmeno con il Permadeath

Contro

  • Combat system troppo povero
  • Graficamente lascia molto a desiderare

LEAVE A RESPONSE

Cresciuto con Crash Bandicoot e Pokemon. Condivido la passione per i videogiochi con quella per il calcio e l'informatica.
Vai alla barra degli strumenti