Visceral Games – Ecco perché EA ha deciso di chiudere lo studio

Visceral Games – Ecco perché EA ha deciso di chiudere lo studio

29 Novembre 2017 0 Di Aleiix
Visceral Games, Visceral Games – Ecco perché EA ha deciso di chiudere lo studio Listen to this article

La chiusura di Visceral Games è stato un qualcosa di inaspettato, e ne abbiamo già parlato qui, i motivi erano ancora vari del perché EA abbia deciso di intraprendere quella strada. Finalmente arriva una nota a far chiarezza una volte per tutte. 

Star Wars non porta bene ad EA, ormai è risaputo, basti pensare agli ultimi problemi avuti con Star Wars Battlefront II e le microtransazioni, e il titolo che Visceral Games stava sviluppando.

Proprio a quest’ultimo sono dirette le dichiarazioni del capo delle operazioni finanziare EA, Blake Jorgensen, che spiega il motivo della chiusura dello studio.

Durante una convention a tema tecnologico, Jorgensen ha dichiarato che Visceral Games è andata via via a ridimensionarsi arrivando a contare solo ottanta dipendenti, numero basso secondo il pubblisher.

Inoltre:

Il titolo in sviluppo da Visceral Games era troppo lineare, ed oggi, ai giocatori, questo tipo di giochi non piacciono più come cinque anni fa. 

Da qui dunque la decisione di chiudere il tutto e passare il progetto ad altri studi, EA Motive e Vancouver.

Semplicemente perché secondo EA gli investimenti nello sviluppo non sarebbero rientrati.

Ancora una volta il soldo lo fa da padrone nel mondo videoludico, ma Jorgensen ci ha tenuto a precisare che la maggior parte dei dipendenti di Visceral sono stati dislocati in altri studi di proprietà di EA.