NBA 2K18 il titolo definitivo dedicato al basket?

NBA 2K18 il titolo definitivo dedicato al basket?

9 Agosto 2017 0 Di Aleiix
NBA 2K18, NBA 2K18 il titolo definitivo dedicato al basket? Listen to this article

NBA 2K18 ogni anno arriva puntuale sugli scaffali di tutto il mondo portando a casa dei consumatori una delle discipline sportive più amate al mondo, ma quest’anno i ragazzi di 2K si sono superati.

Sono un grande appassionato di basket e della NBA in generale, ho sempre acquistato la simulazione cestista di 2K senza essere mai stato deluso della scelta. Le notti in bianco passate a fare delle “trade” clamorose per portare i giocatori migliori alla corte dei miei Sacramento era qualcosa di unico. Ogni anno il gioco migliorava sotto l’aspetto grafico, simulativo, gestionale, e la fisica era qualcosa di sorprendente anno dopo anno, come si può migliorare un prodotto già perfetto?

NBA 2K18 sarà il nostro gioco di basket più bello da vedere e da giocare

2K Games e Visual Concept hanno le idee chiare dopo il nuovissimo trailer apparso in rete (trailer che troverete a fine articolo), avente per protagonista quello che da anni rappresenta l’apice indiscusso della simulazione cestistica da salotto. Di sicuro NB 2K18 non ha bisogno di presentazioni, appare sicuro che lascerà per l’ennesim volta gli amanti del titolo a bocca aperta. 

Ogni anno tutti noi appassionati ci chiediamo come possa migliorar una formula già perfetta, ma Visual Concepts non vuole raggiungere la perfezione, la vuole superare ed infatti sono tante le novità aggiunte in questo nuovo titolo, cosi strepitose, da far salire l’hype in modo “ossessivo” a poco più di un mese dal lancio.

Come sempre bisogna partire dall’aspetto grafico, e qui le produzioni 2K non ci deludono mai, la cui asticella è stata alzata notevolmente. L’obbiettivo è quello di raggiungere una fedeltà grafica totale degl’atleti, con un lavoro certosino. In NBA 2K18 il tutto è statio creato con un nuovo sistema della composizione del corpo riscritto completamente da zero.  Ogni giocatore vanterè dettagli nuovi, nuovissimi, come le cicatrici sul corpo, smagliature e tatutaggi sbiaditi. Addirittura in questo capitolo le luci dei riflettori nelle Arene andrà a riflettersi negli occhi e nei denti dei giocatori.

Le divise non sono state messe in secondo piano da Visual Concepts e 2K Games, anzi, per NBA 2K18 è stato fatto un ottimo lavoro. Le nuove divise marchiate Nike, storico sponsor della NBA, calzano in modo più reale di quanto visto nei precedenti capitoli.  Con una simulazione in tempo reale del tessuto per riproporne al meglio ogni suo movimento.

Il resto si appoggia tutto sulla True Color Technology, tecnologia sviluppata da Visual Concepts che renderà i colori più accesi e ben definiti. I colori di ogni franchise non sono mai stati cosi reali. Lo stesso sviluppatore ha mandato i propri grafici presso gli uffici della NBA a New York per scansionare e campionare i colori ufficiali di ogni squadra, assieme ad una serie di accessori spesso usati durante le partite. Ciò permette a Visual Concepts di mostrare a video qualunque cosa, anche le cuciture delle divise. Il tutto accompagnato dalle scarpe in quantità maggiore per la gioia di noi appassionati.

Non mancheranno novità nemmeno per le modalità di gioco. Il Mio Giocatore, la modalità principale di NBA 2K18, è destinata a fare grandi cose. Sono state migliorate le scansioni del volto in modo da permettere all’utente di creare un giocatore quanto più possibile identico a lui. Sono state ampliate le pettinature con nuovi stili di taglio di capelli, il peso e l’altezza saranno calcolati con più precisione, il tutto per poter plasmare il nostro alter ego il più realisticamente possibile.

Ma non è finita qui. Nel mese esatto che ci separa all’uscita di NBA 2K18 Prelude, la demo gratuita che uscirà su PS4 e Xbox One l’8 settembre, il team di sviluppo sta lavorando duramente alla scansione dei volti e dei corpi delle matricole 2018, cercando di riservare ai rookie gli stessi privilegi delle star della NBA. 

Insomma NBA 2K18 vuole superare la perfezione che negl’anni ha trovato, facendo sentire il giocatore come se veramente fosse un tutt’uno con il suo alter ego e farlo rimanere a bocca aperta quando per la prima volta inserirà il disco e si troverà un LeBron James a guardarlo in cagnesco in un modo più reale che mai.

Ricordiamo che NBA 2K18 sarà disponibile dal 15 settembre per PS4 e Xbox One e Nintendo Switch, Xbox 360, PS3 e PC, che la corsa all’anello d’oro inizi!