Rare smentisce: Sea of Thieves non sarà free to play 5 Listen to this article

Dopo la presentazione all’E3 di Sea of Thieves, la rete si è riempita di illazioni e speculazioni riguardo alla formula che sarebbe stata adottata per la commercializzazione del titolo e, fino a poco fa, l’ipotesi più probabile era certamente quella del Free to Play. A tal proposito lo stesso director design di Rare, Gregg Meyles, ha smentito con forza tale ipotesi.

Queste che potete leggere di seguito sono le sue parole in merito alla faccenda.

Abbiamo pensato molto al modello di business da adottare, ma, anche se non posso dirvi molto, vi posso assicurare che non si tratterà di un free to play. Non abbiamo detto molto del gioco, ma evidentemente alcune persone sono giunte a conclusioni sbagliate pensando: ” Ehi, sembra un F2P!”. Siamo subito partiti con l’idea di creare un gioco da non abbandonare subito dopo il lancio, anzi mi piacerebbe continuare a proporre nuovi contenuti per i prossimi cinque anni.

Vista questa dichiarazione sembra che ormai tutti i dubbi su un eventuale free to play siano ormai dissipati, restiamo dunque in attesa di poter avere nuove informazioni a riguardo il prima possibile.

Vi ricordo che Sea of Thieves farà il suo debutto in un non meglio specificato 2017.

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.