CCP licenzia oltre 100 dipendenti dopo aver chiuso lo sviluppo su realtà virtuale

CCP ha chiuso lo sviluppo su realtà virtuale licenziando oltre 100 dipendenti che lavoravano al progetto. 

La realtà virtuale rimane ancora una questione molto spinosa con risultati che faticano ad arrivare dal mercato portando a decisioni drastiche. 

CCP Games, la compagnia di EVE Online, ha preso una di queste decisioni bloccando completamente i lavori sulla realtà virtuale, cancellando i progetti e licenziando i dipendenti a lavoro, con conseguente chiusura di due uffici a Newcastle, nel Regno Unito. 

La compagnia ha affermato che continuerà a supportare i lavori già pubblicati, ma:

Nonostante il successo dei giochi in realtà virtuale che abbiamo pubblicato, i profitti faticano ad arrivare. Sposteremo le nostre risorse su PC e dispositivi mobili. Non svilupperemo altri prodotti in realtà virtuale finché il mercato non sarà pronto per questi tipi di prodotti. 

La scelta di CCP è un duro colpo per il mercato della realtà virtuale, considerando lo spessore della compagnia e di alcune sue pubblicazioni come EVE: Vlakyrie. 

E voi cosa ne pensate della scelta di CCP sulla realtà virtuale. 

 

Chi è l'autore: Aleiix
Amante dei videogiochi e degli eSport. Amo i giochi competitivi, infatti possibile che mi troverete nei vari CoD, Fortnite, LoL, PUBG, Onmyoji Arena a flammare 🖤👻

Partecipa!

Get Connected!

Come and join our community. Expand your network and get to know new people!

Commenti

Ancora nessun commento