Horizon Zero Dawn

Guerrilla Games – “Horizon Zero Dawn è la prova che i single-player non sono morti del tutto”

Guerrilla Games ci ha tenuto a dire la sua sul discorso uscito in questi giorni tra se sia meglio puntare ai nascenti multiplayer o ai quasi “dimenticati” single-player.

Ormai il panorama videoludico è dominato per di più da titoli multiplayer e ciò non fa altro che far pensare che i titoli single-player siano stati messi un po’ da parte dai pubblisher. 

Ma Guerrilla Games non la pensa in questo modo, a parlare è stato Tim Stobo, game designer della compagnia, in occasione del PAX di Australia esprimendo la sua opinione a riguardo:

Horizon Zero Dawn dimostra che c’è un futuro più che roseo per i titoli in giocatore singolo e titoli di alta qualità. L’espansione “Frozen Wilds” ne è la prova. Ci stiamo davvero impegnando per offrire titoli di questo livello ai videogiocatori. Nelle altre industrie può esserci un cambiamento in atto, ma noi di Guerrilla vogliamo raccontare grandi storie.

Stobo però non si è soffermato solo sul “proprio” titolo per sostenere la tesi, ma ha anche menzionato altri titoli single-player:

Credo che vedremo più giochi tipo Destiny e che ci sia un posto per essi. Ma i giochi migliori e più acclamati usciti quest anno sono stati Horizon, The Legend of Zelda, l’Ombra della Guerra, tutte esperienze single-player fantastiche. L’esperienza online è una gran cosa per aumentare la diversità data dal mercato videoludico.

E voi siete con Stobo o pensate che i titoli single-player debbano lasciare il posto agli ormai multiplayer?

 

Chi è l'autore: Aleiix
Amante dei videogiochi e degli eSport. Amo i giochi competitivi, infatti possibile che mi troverete nei vari CoD, Fortnite, LoL, PUBG, Onmyoji Arena a flammare 🖤👻

Partecipa!

Get Connected!

Come and join our community. Expand your network and get to know new people!

Commenti

Ancora nessun commento